Ricetta con riso venere e ceci, condita con olio e pensieri vari

insalata con riso venere e ceci

Riso venere, nero e integrale, quel sapore nuovo e delicato che non ti aspetti.

 Cercate una ricetta con il riso venere? Quel riso nero che da tempo avevate adocchiato sullo scaffale di un negozio, e che finalmente avuto il coraggio di acquistare. Cercate una ricetta con il riso venere facile, fresca e colorata? Bene, siete nel posto giusto.

 Sarò sincera, io il riso venere non lo conoscevo e ieri a quest’ora, ero appena uscita dalla porta di un nuovo, carinissimo, negozio di una via poco trafficata con un pacco di riso venere in mano. Adesso, seduta davanti al pc, bevo una tazza di caffè amaro. Ho uno sguardo compiaciuto sul volto, lo ammetto, come se fossi riuscita in un’impresa titanica. In primis, sono contenta di aver scoperto e acquistato in quel negozio un riso nero integrale che viene prodotto in Sardegna con il marchio “I chicchi d’angelo”. Un riso dal gusto delicato e dal chicco arrotondato che ho trovato ottimo per questa nuova e facile ricetta.

 L’impresa titanica, se così vogliamo definirla, riguarda il corso di fotografia che ho iniziato a frequentare, vista la mia pigrizia e stanchezza del periodo (due figli piccoli e ho scritto tutto), non è poco. Avere un blog richiede impegno e costanza, chiunque può diventare food blogger, ma descrivere una ricetta non basta se si aspira ad avere un buon numero di lettori. Le foto  devono conquistare il lettore, convincerlo a cimentarsi nella ricetta che si propone e a ritornare sul sito.

 E ancora, scrivere bene, aggiornarsi di continuo sulle nuove tendenze, dimostrarsi curiosi e attenti di ciò che accade attorno a noi, perché, care lettrici e lettori, a volte si impara senza neanche sapere che si sta imparando. Ultima cosa fondamentale? Fare tutto con amore e stile.

E, adesso, la ricetta di oggi: insalata di riso venere con ceci

Ingredienti per due:

–  80 gr di ceci bio lessi
–  120 gr di riso venere integrale cotto
–  2 carote tagliate a striscioline
– 1/2 porro affettato finemente
–  1 piccola lattuga tagliata a striscioline
– olio extravergine d’oliva
– 1 cucchiaio di aceto balsamico
– sale q.b.

Come sempre, buon appetito da seminaecucina… come avete detto? Non avete ancora in casa questo riso e non potete provare a realizzare la ricetta con il riso venere? Nessun problema, ho per voi un’altra coloratissima ricetta: Insalata di quinoa tricolore con borlotti, radicchio, cicoria e ravanelli.

 

10 Commenti

  1. Adoro le tue ricette! Ho appena ripreso la palestra dopo tempo e questo regime salutare arriva al momento giusto.
    Concordo sulla fotografia, le foto fanno molto più delle parole (purtroppo in certi casi) basta guardare i social: foto batte qualsiasi genere di discorso intelligente. Fotografia e scrittura sono la mia passione, niente di meglio del blog con belle foto

  2. Mica male! Farò leggere questa ricetta ad alcuni miei conoscenti che apprezzano particolarmente i piatti a base di ceci ^^ Ti faccio anche tanti auguri per il corso, spero che vada tutto come desideri!

  3. Come hai detto nel tuo articolo, il blog occupa molto tempo libero, ma è una soddisfazione; sicuramente questa nuova ricetta ti porterà altre mille soddisfazioni 🙂 complimenti per la ricetta sembra molto buona, la proverò.

  4. Oh wow! Preferisco di gran lunga la carne, però visto che ultimamente devo seguire un regime con più verdure, la tengo in grande considerazione!!!

  5. Ciao Sandra! Sono contenta che “affronti” anche ricette vegetariane cosi’ le posso provare a fare anche io. Bhe immagino con 2 figli piccoli seguire un corso non sia per niente facile ma mettila cosi’, almeno puoi sperimentare un po di fotografia con loro e impratichirti. Un altro trucco è fare porzioni piccole che son piu’ carine e fare foto da varie angolazioni. Oppure dai un occhiata a instagram e prendi qualche spunto. E’ vero per un blog la fotografia è importante ma anche cosa si scrive. Magari aggiungi i procedimenti per una ricetta, qualche consiglio o tipo per un’insalata potresti aggiungere una vinaigrette diversa per condire il piatto e la ricetta sarebbe originale. Spero di essere stata utile un bacione.

  6. Sai che la settimana scorsa ho mangiato il riso venere da mia mamma, ed è buonissimo!! Mi è piaciuto molto 🙂 Che bello che ti sei iscritta a un corso di fotografia! Lo frequentai anche io qualche anno fa, e mi ha aperto un mondo! Da allora mi sono innamorata totalmente della fotografia e non ho mai smesso di studiare e fare pratica.. Vedrai che ti piacerà e ti aiuterà tantissimo! 🙂

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*